E'      la      base      di      tutte      le      danze         E'      caratterizzata      dalla   ricerca   della   precisione      uno      spirito   di     rigore      e      trasparenza,      ma      anche         dalla         grazia,         l'eleganza         e         la         leggerezza.         Con         la         sua      pratica         si         acquisiscono         basi         fondamentali         che         servono      anche         quotidianamente         come      una         buona         postura.         La         danza         classica         è         la         scuola         della         pazienza,         il         corpo         pian      piano         si         trasforma,   si   allunga   la   muscolatura      acquista      tonicità         e         diventa         più         snodato.      In         un'epoca         in         cui         si         vuole         tutto         subito,         insegna         all'allievo         la         perseveranza,         per      diventare         maestro         del         proprio      corpo         ed         arrivare         ad         un         sentimento         di         padronanza      totale         del         corpo.         I         metodi         pedagogici         attuali         permettono         di         seguire         un   apprendimento  rigoroso, ma in un ambiente molto più rilassato rispetto all'epoca passata. GUIDA AI LIVELLI DI DANZA CLASSICA Il   livello   elementare    è   destinato   all'apprendimento   della   tecnica   di   base:   postura,   posizioni,   portamento delle   braccia   e   della   testa,   prime   sequenze   di   esercizi   alla   sbarra,   e   in   centro   alla   sala,   passi   base   singoli, poi   le   prime   combinazioni.   Dai   6   anni   in   poi.   Il   livello   ha   una   durata   da   biennale   a   triennale   per   poterlo padroneggiare ed arrivare a praticare l’intermedio. Il     livello     intermedio      è     già     una     lezione     di     danza     classica     strutturata     a     tutti     i     livelli.     Prosegue nell'apprendimento   della   tecnica   con   passi   più   complessi   e   più   combinati   fra   loro.   Gli   esercizi   si   allungano e   tutto   si   velocizza.   E'   il   livello   in   cui   si   comincia   per   le   ragazze   ad   indossare   le   scarpette   da   punte.   Per   i maschi   si   cominciano   le   sequenze   di   salti   e   giri.   Dai   9   anni   in   poi.   Il   livello   ha   una   durata   da   biennale   a quadriennale. Nel   livello   avanzato    si   cerca   di   migliorare   e   di   affinare   la   tecnica,   si   cerca   l'interpretazione   scenica   che richiede   il   balletto   classico.   Le   ragazze   interpretano   intere   coreografie   sulle   punte   e   i   ragazzi   lunghe sequenze   di   salti,   giri   e   volteggi.   Per   integrare   questo   livello   bisogna   avere   già   praticato   e   assimilato   il livello intermedio. Il    danzatore    deve    avere    una    pratica    costante    della    sua    arte    con    passione    e    dedizione,    per    potere mantenere la tecnica che sennò svanisce in fretta.